Legge Regionale 8 Luglio 2019 Regione Campania - GAS RADON

Dopo la Regione Puglia, anche la Regione Campania introduce una propria norma regionale in materia di GAS RADON, con la Legge Regionale dell’8 luglio 2019, n. 13.

  • Per gli edifici strategici e destinati all’istruzione, compresi gli asili nido e le scuole materne, il livello limite di riferimento per concentrazione di gas radon in ambiente chiuso, e in tutti i locali dell’immobile interessato, non può superare i 300 Bq/m3, misurato con misurazione attiva e passiva;
  • Per gli  interrati, seminterrati e locali a piano terra, aperti al pubblico, con esclusione dei residenziali e dei vani tecnici isolati al servizio di impianti a rete, il livello limite di riferimento per concentrazione di attività di gas radon in ambiente chiuso non può superare 300 Bq/mc, misurato con strumentazione passiva. La misura deve essere determinata come valore medio ponderale di concentrazione su un periodo annuale suddiviso in due semestri primaverile-estivo e autunnale-invernale

Il termine fissato dalla Legge per l'inizio misurazione è di 90 giorni dalla entrata in vigore, ovvero il 16/10/2019. Entro 18 mesi dal 16/07/2019 (ovvero entro il 16/01/2021) ogni attività suddetta è obbligata ad inviare al Comune e all'ARPAC i risultati delle misurazioni annuali della concentrazione del gas Radon all’interno del proprio locale.

Al termine dei diciotto mesi dalla data di entrata in vigore della legge regionale, il comune provvede a intimare con ordinanza la trasmissione delle misurazioni svolte, concedendo un termine non superiore a trenta giorni, la cui eventuale e infruttuosa scadenza comporta la sospensione della certificazione di agibilità.

INDIRIZZO LEGALE
Corso Tassoni 79/3
10143 Torino - Italia
 
P.iva/C.F.: 10502170011

 


Privacy Policy
Cookie Policy

CONTATTI

Tel.: 011 757.67.95
Fax: 011 070.49.59
 

LE NOSTRE SEDI

Image

NEWSLETTER

Cliccando su INVIA accetti i
nostri termini di privacy.
Form by ChronoForms - ChronoEngine.com